Elenco ricette per Etichetta

Salati

Pasta fatta in casa

Pasqua

Dolci per la colazione

Incido su commissione il vetro: bicchieri, vasi, finestre, specchi, ecc Clicca la foto

giovedì 31 marzo 2011

Una dolcezza al volo...


Qunate volte abbiamo desiderato  mangiare un dolcetto a fine pasto, o per merenda con un te o un caffé, ma non avevamo nulla...

Bastano pochi ingredienti che abbiamo tutte sicuramente in casa:

fantasia

biscotti

cioccolato fondente

marmellata

e un'attesa di 30 minuti o anche meno.

Ricoprire dei biscotti secchi ( e bassi possibilmente)
con un po di marmellta
 ho usato quella di arance che ho fatto io buonissima!!

poi, con il cioccolato fondente fuso e con un cucchiaino versalo sopra a piacere

oppure ricoprirlo tutto di cioccolato fuso con un pennello

o mettere tra la marmellata e il cioccolato qualche corn flakes

oppure delle mandorle

altrimenti 2 biscotti ripieni di marmellata e tuffati nel cioccolato

basta aspettare che il cioccolato si indurisca, se potete a temperatura ambiente, se avete fretta in frigorifero.

Tutti buonissimi!!! ;)


lunedì 28 marzo 2011

Fesa di tacchino alle fragole


Un buon e bel piatto di carne, sicuramente insolito, dal gusto aagrodolce...
 Sicuramente piacerà a chi predilige sapori non usuali; io lo consiglierei per una cenetta romantica e/o elegante con un contorno di spinaci al burro, oppure delle carote crude tagliate a julienne condite con dell'ottimo aceto balsamico stagionato.

Ingredienti:

gr 600 fesa di tacchino affettata

gr 100 fragole freschissime

gr 100 panna da cucina

1/2 bicchiere di marsala

2 cucchiai di olio evo

1 noce di burro

1 scalogno

farina bianca q.b.

sale e pepe nero




Tagliare le fragole a pezzi e metterle a macerare nel marsala per una mezz'oretta.

Assottigliare le fette di fesa e infarinarle e togliere la farina in eccesso battendole con le mani.
In una padella mettere l'olio e il burro, poi lo scalogno a pezzi piccolissimi, lasciare andare un poco


 e poi mettere la fette di fesa infarinate, rosolatele da entrambi i lati poi salatele e pepatele.


Aggiungere le fragole con tutta la loro marinata sopra la carne,


 dopo pochi minuti mettere la panna e amalgamare bene il tutto con un cucchiaio di legno e dopo 2 minuti spegnere il fuoco e servire immediatamente!

giovedì 17 marzo 2011

Dolce con albicocche sciroppate, delizioso e veloce


Questo è dolce è veloce da fare quando si hanno ospiti improvvisi o quando vorrete deliziarvi con gusto e bontà
;)

Ingredienti e dosi per 4 persone


 160 g di zucchero

 250 g di albicocche sciroppate Cascina San Cassiano

35 g di miele all'acacia

mele

In un pentolino lasciate sciogliere lentamente lo zucchero e appena diventa biondo aggiungete le albicocche frullate e il miele. Mescolate velocemente e ritirate dal fuoco.
Servite su fette di mele cotte in acqua e zucchero.




lunedì 14 marzo 2011

Marmellata di arance normale e con cacao



Questa marmellata mi piace perchè è poco dolce, con le sue belle scorzette morbide, è buonissima per la prima colazione o per merenda, e fatta in grandi quantità per dolci come crostate, biscotti ripieni, etc..
Le mie quantità sono modeste :(
appena un chilo di frutta, ma ho ottenuto 1 vasetto e mezzo di marmellata! :D


Ingredienti:

Kg 1 di arance

1 limone (io non l'ho messo)

Gr 800 di zucchero semolato

Lavare arance e limoni, ovviamente non trattati, molto bene con una spazzolina, e fateli poi bollire, da freddo, in una pentola coperti d'acqua per 20 minuti.

Gettare via l'acqua della bollitura, e mettere tutte le arance e il limone a bagno in acqua fredda, per almeno 24 ore, bucherellando spesso la frutta con una forchetta.

In queste ore cambiare 3 volte l'acqua.

Passato il tempo necessario, scolare l'acqua e tagliare le arance e il limone a fettine sottili, buccia compresa.
Coprire con lo zucchero e lasciare riposare il tutto per quattro ore.





Mettere uno spargifiamma sul fuoco e mettere a cuocere la marmellata a fuoco moderato, fino a raggiungere la giusta consistenza (prova piattino: un cucchiaino di m. messa nel piattino inclinato deve scorrere lentamente).

Ci vorrà circa un'oretta di cottura da quando inizierà a bollire, per un chilo di frutta.
Versarla bollente nei barattoli sterilizzati, tappare e rovesciarli a testa in giù fino a raffreddamento completo.



Per la versione al cacao, ne ho tolta un poco da quella quasi "cotta" e ho aggiunto un cucchiaio di cacao amaro in polvere e terminato la cottura in un'aòtro tegame.

giovedì 10 marzo 2011

Pizza: base classica di Gabriele Bonci, quì in versione rossa con mozzarella

Ciao a tutte...
come spesso mi succede, vado di corsa! :(
 Questa ricetta della pizza rossa che ho fatto con la ricetta di Gabriele Bonci, è un successo garantito!
...vi assicuro è buonissima :))



Kg 1 farina buratto tipo 1 (io ho usato farina per pizza Spadoni)

gr 7 lievito di birra secco

gr 800 acqua totale

gr 15/18 sale fino

gr 20 olio di oliva

Miscelare in una ciotola la farina con il lievito secco, aggiungere po gr 600 di acqua, mescolare bene e poi mettere il sale, l'olio e altri 200 gr di acqua. Si deve ottenere un impasto moooolto morbido, senza paura! ;)
Lasciare riposare l'impasto per 15 minuti.
Rovesciare l'impasto dopo il riposo, su un piano di lavoro infarinato e fare le pieghe.
Fare un piccolo cerchio, portare il lembo superiore verso il basso e girarlo in piedi con la piega in mezzo e ripetere l'operazione 5/6 volte.
Terminate le pieghe riporre l'impasto in una ciotola coperta in frigo per 24 ore.
Senza lavorarla stendere la pizza con le mani su un piano infarinato e metterla in una teglia grande.

ORA ENTRA LA MIA VERSIONE:

Ho preso un barattolo di passata di pomodoro, l'ho versata in piatto fondo, c'ho messo 1 cucchiaio di olio evo, un pizzico di sale del peperoncino a pezzi e origano. Amalgamato bene e lasciato riposare bene, anzi se potete preparatolo un'oretta prima.
L'ho versato sulla pizza, che ho poi messo a cuocere in forno caldo a 270° per i primi 15 minuti nella parte bassa, poi l'ho tirata fuori, messo sopra la mozzarella a fette e rimessa in forno al centro per altri 15 minuti circa...

martedì 8 marzo 2011

Buon martedì grasso! E... Torta mimosa! ;) con auguri a tutte le donne :)


Martedì grasso è una festa d'origine cattolica, che rappresenta la fine della settimana dei sette giorni grassi (carnevale). Questo periodo durante il quale si festeggia, precede il mercoledì delle ceneri che segna l'inizio della Quaresima ed anche per questo che molte persone si recano in chiesa a confessarsi in questa giornata. Anche molte celebri sfilate di carnevale hanno luogo proprio il Martedì grasso. In Europa, il calo delle celebrazioni religiose d'astinenza durante la quaresima, ha fatto perdere alle celebrazioni quell'intensità tipica della religiosità, trasformandola in una festa sentita soprattutto dai più piccoli, coinvolgendo naturalmente anche il martedì grasso. La tradizione voleva infatti che in questa giornata venissero consumati tutti i cibi più

martedì 1 marzo 2011

Farine Molino Spadoni


Oggi dopo pranzo è venuto un corriere a portarmi un pacco pieno di 8 chili di farina di tipi vari.
Da oggi inizia ufficialmente la mia collaborazione con questi ottimi prodotti.
trovate tutte le informazioni in questo sito

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

visite


contatore

.

Acquista o regala il mio libro di ricette

Acquista o regala il mio libro di ricette
clicca la foto