Primi piatti

Dolci vari

lunedì 10 dicembre 2012

Deliziosi dolcetti con il pandoro, da offrire con il caffé


Ho inventato questi dolcetti da prendere con il caffé, per offrirli in queste feste e soprattutto il giorno di Natale, per stupire piacevolmente i nostri commensali.




Prendete del pandoro, sbriciolate la parte chiara e amalgamatela con del succo di arancia e con della buccia di arancia grattugiata, in alternativa potete usare acqua e zucchero con un goccetto di liquore.
Formate delle palline, e metteteci nel cuore di ognuna, pochissima marmellata di arance, o in alternativa della crema di nocciole.
Metterle in frigorifero.
Fate sciogliere a bagno maria del buon cioccolato fondente Venchi,
immergerci le palline di pandoro e subito versarci a pioggia delle noci tritate finemente.
Metterle su un foglio di carta da forno e lasciarle a temperatura ambiente, affinché il cioccolato si solidifichi.
Servire le palline di pandoro nei pirottini di carta colorati.
Vi è piaciuta questa mia idea?


Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!
E' espressamente vietato riprodurre (eccetto che per uso privato e non commerciale), pubblicare, trasmettere, distribuire, mostrare, muovere, cancellare, aggiungere, modificare, vendere il materiale contenuto in questo sito o parte di esso. E' altresì espressamente vietato usare o mostrare il materiale contenuto in questo sito internet e stabilire un link alle pagine interne o al materiale contenuto in questo sito in altri siti internet senza citare la fonte e senza previo permesso della titolare.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Paola Brunetti, autrice del blog La cucina di Paola Brunetti, e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.