Elenco ricette per Etichetta

Traduci il blog

Primi piatti

Cerca ricetta nel blog

Cioccolato

lunedì 23 novembre 2009

Mandarini al caramello

Stasera ho preparato questo dessert di frutta, ha un sapore particolare, dolce e acidulo e nel complesso è buono e sfizioso...
La tovaglia blu è dipinta in oro a mano da me.


1,3 kg di mandarini
100 gr di zucchero
acqua

Preparazione


Preriscaldate il forno a 250°, poi sbucciate i mandarini lasciandone da parte tre. Togliete tutti i fili bianchi dei mandarini usando un coltello con la punta.Tagliateli a metà orizzontalmente togliendo tutti i semini.
Sistemate i mandarini su una teglia coperta da carta da forno e cospargeteli con 2 cucchiai di zucchero e metteteli in forno per 10 minuti.Adesso prepariamo il caramello, spremete il succo dei 3 mandarini in una ciotolina. Prendete un pentolino e versate il succo dei mandarini con lo zucchero rimasto e 2 cucchiai di acqua. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando lo zucchero non sarà diventato marrone chiaro, ci vorranno circa 10 minuti.Sfornate i mandarini e sistemateli in un piatto da portata, cospargeteli di caramello e lasciateli raffreddare per circa 10 minuti prima di servirli. Ricetta presa da http://www.buttalapasta.com/




Mandarino



Il mandarino, un agrume delle dimensioni di un limone e dalla forma più schiacciata, è il frutto di un albero (Citrus nobilis) che proviene dalla Cina.


Varietà

Sono molto diffusi alcuni ibridi derivanti dall'incrocio del mandarino con altre specie di alberi da frutto:


clementina: ibridazione con l'arancio amaro
mapo: ibridazione con il pompelmo
mandarancio: ibridazione con l'arancio. Particolarmente apprezzato per la facilità con cui può essere sbucciato, la polpa molto dolce e succosa e la quasi totale assenza di semi.


Caratteristiche qualitative

Al momento dell'acquisto la buccia del mandarino dev'essere elastica, non troppo aderente al corpo del frutto, di un colore arancione brillante e uniforme. Non devono essere presenti macchie, ammaccature o aree molli.

Conservazione

Potete conservare i mandarini a temperatura ambiente per 2 – 3 giorni oppure in frigorifero per circa 1 settimana.


Proprietà nutritive

Il mandarino è particolarmente ricco di zuccheri (oltre il 17%), pertanto risulta abbastanza calorico (72 calorie per 100 g) e tende a non saziare molto; pertanto, è bene consumarlo con attenzione e in quantità moderate. Garantisce un buon apporto di vitamina C, antiossidanti e fibre

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!
E' espressamente vietato riprodurre (eccetto che per uso privato e non commerciale), pubblicare, trasmettere, distribuire, mostrare, muovere, cancellare, aggiungere, modificare, vendere il materiale contenuto in questo sito o parte di esso. E' altresì espressamente vietato usare o mostrare il materiale contenuto in questo sito internet e stabilire un link alle pagine interne o al materiale contenuto in questo sito in altri siti internet senza citare la fonte e senza previo permesso della titolare.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Paola Brunetti, autrice del blog La cucina di Paola Brunetti, e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.