immagini ultime

Risotti con frutta e verdura

Ricette dolci e salate con i fichi

Ricette dolci freddi

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 24 giugno 2015

Dolce freddo "Tentazione burrosa"


Un dolce burroso...al cacao, semplice e veloce ;)


Per un mini dessert:

gr 50 burro a pomata
gr 125 zucchero a velo
1 tuorlo d'uovo
2 cucchiai di cacao amaro
caffè d'orzo
biscotti secchi comuni q.b.

Se avate un grande anello di metallo, usate quello, oppure usate una grande coppa.
Fare una base di biscotti sbriciolati, quelli che servono per avere l'altezza di un dito.
Irrorate i biscotti leggermente con del caffè d'orzo freddo. A parte lavorate il burro a pomata, con il tuorlo, lo zucchero a velo e il cacao, e formare una bella crema compatta e montata. Sopra la base di biscotti mettere metà crema e ricoprire con latri biscotti e ripetere tutto. Terminare con del cacao amaro in polvere. Conservare in frigo e attendere almeno due-tre ore prima di gustarlo!

sabato 20 giugno 2015

Carbonara di zucchine veloce


Un primo piatto veloce e completo!

Per 2 persone:

2 zucchine piccole
1 fetta spessa di pancetta dolce
poco olio e.v.o.
1 uovo intero più 1 tuorlo
4 cucchiai di formaggio Parmigiano grattugiato
sale, pepe nero
Pasta corta

In una padella mettere l'olio e la pancetta tagliata a quadretti piccoli e fatela rosolare.
Aggiungere le zucchine lavate, e tagliate in 4 alle quali togliete i semini interni e tagliate a pezzetti piccoli. Aggiungete il pepe nero e poco o niente sale data la sapidità della pancetta. A parte sbattere le uova con il formaggio. A cottura al dente della pasta scolatela e versatela nella padella con le zucchine ancora molto calde, e senza il gas acceso, mantecate con le uova e formaggio. Mescolate bene e servite

sabato 13 giugno 2015

Mendiant

 
Buonissimi!!!



Questi dischetti cioccolatosi costituiscono uno dei 13 dolcetti della tradizione natalizia provenzale. 13 non a caso, poiché rappresentano simbolicamente Gesù e i suoi 12 apostoli.



Chi ha visto il film Chocolat, ricorderà che la protagonista Vianne Rocher impersonata da Juliette Binoche è più di una valente cioccolatiera, ama infatti indovinare i gusti dei suoi clienti valutando empaticamente gli aspetti peculiari delle singole personalità ed usando quindi i vari sapori abbinati al cioccolato in maniera terapeutica, a compensarne gli eccessi o le carenze.

Lei in sè però, ama le cose semplici, il mendiant è infatti il suo cioccolatino preferito.

Quindi oggi ricetta sul cioccolato ma facile facile.
Cosa sono i mendiant? 
Sono dischi di cioccolato sui quali si appoggia della frutta secca , più facili di così...

In giro se ne vedono di tutti i tipi ovvero anche di cioccolato al latte o bianco e con le combinazioni più disparate di semi, frutti secchi e talvolta anche freschi!

L'origine del nome è francese, mendiant significa infatti mendicante.
Pare che faccia riferimento ai 4 ordini monastici che praticavano la questua associando il colore di ogni frutto al colore dell'abito monastico.

Più esattamente: l'uvetta per i Domenicani, la nocciola per gli Agostiniani, il fico secco per i Francescani e la mandorla per i Carmelitani.

La tradizione li vorrebbe presenti sulle tavole natalizie, ma si sa, se è fatto di cioccolato ogni momento è buono...


Ingredienti:

Ottimo cioccolato fondente
frutta secca varia


Sciogliere il cioccolato e temperarlo (così vengono belli lucidi), distribuirlo a cucchiaiate su un foglio di carta forno formando dischi di 6 cm circa di diametro.
Aggiungere rapidamente la frutta secca ed i semi.
Io ho messo su ciasun disco: una mandorle, arachidi e mirtilli secchi.
Lasciar asciugare il cioccolato.
Conservare in luogo fresco e buio

Tratto da: http://lavetrinadelnanni.blogspot.it/

mercoledì 10 giugno 2015

Crostata morbida con tre marmellate


Ecco un'altro buonissimo dolce per iniziare la giornata in modo ottimale ;)
Una crostata che rimane fragrante e non secca...


Ingredienti:

gr 250 farina 00 o integrale
gr 170 burro freddo
gr 150 zucchero semolato
2 uova intere 
1 tuorlo
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
1 vanillina
marmellata a piacere

Fare la classica fontana con tutte le polveri (farina, lievito e vanillina), mescolate bene.
All' interno mettere tutte le uova, sbatterle con una forchette e aggiungere a piccoli pezzi il burro freddo. Amalgamare bene tutto e formare una palla. A questo punto si può già fare la crostata SENZA far riposare l'impasto in frigo.
Stendere la base con 3/4 dell'impasto in una teglia, precedentemente riporta di carta forno, ricoprire di marmellata, poi decorare a piacere con il rimanente impasto.
Cuocere a 180 gradi per circa 30-35 minuti

Io ho steso la base, poi con l'impasto messo da parte ho fatto il contorno del fiore e la foglia, ed poi riempito gli spazi con le marmellate di fragole, ciliegie e albicocche.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

visite


contatore

.