Elenco ricette per Etichetta

Traduci il blog

Primi piatti

Cerca ricetta nel blog

Cioccolato

Come mangiare alcuni cibi

•Aperitivo: si invitano gli ospiti circa un’ora prima del pranzo. Su un tavolo sistemate aperitivi alcolici e analcolici, piattini con stuzzichini (olive, tartine, patatine, salatini) e una vaschetta con ghiaccio;


•Spaghetti: non devono essere mai tagliati, vanno avvolti attorno alla forchetta e mangiati subito. Non aiutarsi mai col cucchiaio per raccoglierli;

•Asparagi: con le apposite pinze o in mancanza di queste con due dita;

•Lumache: con la pinza nella mano sinistra si tengono le lumache e con la destra si estraggono aiutandosi con l’apposita forchettina;

•Ostriche: si mangiano con l’apposito coltellino che serve a staccarle dal guscio;

•Uova: si mangiano con la forchetta e non si devono assolutamente tagliare con il coltello, nemmeno quando sono sode;

•Formaggio: si usa solo il coltello che serve a farne dei piccoli pezzi che vanno adagiati su pezzi di pane;

•Pesce: si mangia togliendo per primo la testa e la coda, si toglie poi il primo filetto, e si mangia. Con la forchetta si solleva la lisca e si appoggia su un lato del piatto aiutandosi con il coltello;

•Pane: si spezza con le mani e i pezzi staccati vanno mangiati subito e in un solo boccone. Evitate di far cadere briciole nel piatto;

•Insalata: si mangia solo con la forchetta. Se dovete spezzare le foglie troppo grandi aiutatevi con il pane ma evitate il coltello;

•Pollo: Non si mangia con le mani. Le ossa si portano alla bocca solo nell’intimità e con una mano;

•Pizza: Si mangia usando le mani;

•Olive: si prendono con due dita e si mangiano tutti intorno finché non rimane l’osso;

•Carciofi: se sono interi vengono sfogliati con le dita, arrivati al cuore, usare forchetta e coltello;

•Miele: immergere il cucchiaino nel miele e farlo roteare per non far cadere le gocce. Va disposto poi sul piatto e da qui preso con un coltellino e spalmato su del pane;

•Ciliege: Vanno mangiate intere e il nocciolo va messo sul piatto con la mano destra;

•Mele e pere: per prima cosa si dividono in 4 e poi ogni quarto viene infilzato con la forchetta e sbucciato con il coltello;

•Banane: si sbucciano con le mani ma si mangiano con la forchetta;

•Pompelmi: si servono divisi a metà in coppe e si mangiano con il cucchiaino;

•Uva: mangiare i chicchi uno alla volta, appoggiate i semi nella mano destra e sistemateli sul piatto;

•Arancia: togliere la parte superiore e inferiore, incidere la buccia a spicchi verticali e staccarla dalla polpa. Separate poi gli spicchi e mangiateli uno alla volta;

•Mandarino: sbucciatelo con il coltello tenendolo tra le dita. Gli spicchi vanno staccati uno alla volta e mangiati subito;

•Caffè: si serve stendendo su un vassoio una tovaglietta e disponendo le tazzine con i cucchiaini sopra dei tovaglioli, mettete anche la zuccheriera con il rispettivo cucchiaino e la caffettiera. Il caffè viene servito direttamente nella tazzina in mano all’ospite. Si beve portando la tazza alla bocca con la mano destra, mentre con la sinistra, si regge il piattino. Il cucchiaino da caffè, dopo averlo usato, non riutilizzatelo per prendere altro zucchero;

tratto da: www.chefitalianinelmondo.wordpress.com/

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!
E' espressamente vietato riprodurre (eccetto che per uso privato e non commerciale), pubblicare, trasmettere, distribuire, mostrare, muovere, cancellare, aggiungere, modificare, vendere il materiale contenuto in questo sito o parte di esso. E' altresì espressamente vietato usare o mostrare il materiale contenuto in questo sito internet e stabilire un link alle pagine interne o al materiale contenuto in questo sito in altri siti internet senza citare la fonte e senza previo permesso della titolare.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Paola Brunetti, autrice del blog La cucina di Paola Brunetti, e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.