Primi piatti

Dolci vari

mercoledì 3 marzo 2010

Pizza o crescia di Pasqua marchigiana



Oggi ho fatto questa crescia di Pasqua, è una ricetta salata con tanto formaggio: pecorino romano, parmigiano e emmenthal a pezzi, e c'è anche del pepe nero.  A casa dei miei genitori è tradizione mangiarla la mattina di Pasqua a colazione con l'uovo sodo benedetto e salumi vari. Sono tanti anni che faccio questa ricetta e sempre con ottimi risultati! :))
Ingredienti:

4 uova

gr 350 farina 0

1/2 bicchiere di latte tiepido

gr 63 di lievito di birra ( 2 cubetti e mezzo)

1/2 bicchiere di olio di semi di mais

gr 130  pecorino romano grattugiato

gr 130 parmigiano grattugiato

gr 200 di emmenthal a pezzi

sale, pepe q.b.


Mescolare 4 tuorli con il latte tiepido, nel quale è stato sciolto il lievito di birra e l'olio. Unire i formaggi grattuggiati e poco alla volta la farina. Aggiustare di sale e pepe e aggiungere i 4 albumi montati a neve ferma e mettere nell'impasto i pezzi di emmenthal. Sistemarlo in uno stampo unto, tipo quello da panettone,  e portare a lievitazione fino quasi all'orlo dello stampo. Cuocere in forno a 150° per 30 minuti poi alzare la temperatura a 180 gradi e continuare la cottura per altri 30 minuti.

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!
E' espressamente vietato riprodurre (eccetto che per uso privato e non commerciale), pubblicare, trasmettere, distribuire, mostrare, muovere, cancellare, aggiungere, modificare, vendere il materiale contenuto in questo sito o parte di esso. E' altresì espressamente vietato usare o mostrare il materiale contenuto in questo sito internet e stabilire un link alle pagine interne o al materiale contenuto in questo sito in altri siti internet senza citare la fonte e senza previo permesso della titolare.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Paola Brunetti, autrice del blog La cucina di Paola Brunetti, e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.