Elenco ricette per Etichetta

Antipasti

Primi piatti

Fragole

Dolci veloci

Incido su commissione il vetro: bicchieri, vasi, finestre, specchi, ecc Clicca la foto

venerdì 23 aprile 2010

Fragole: virtù, curiosità e altro...




Le fragole aiutano il metabolismo

Le fragole sono alleate della bellezza naturale perché essendo costituite dal 90% di acqua idratano le cellule dell'organismo e forniscono poche calorie, solo 30 kcal/100 g. Le fragole Contengono anche enzimi molto particolari che attivano il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a eliminare l'adipe e a dimagrire più facilmente. Le fragole sono anche dei frutti ricchi di fibre che aumentano il senso di sazietà, regolarizzano l'intestino e fanno assorbire meno grassi e meno zuccheri.



Le fragole sono antirughe e anticellulite



Il contenuto di vitamina C delle fragole (pensate che 5 fragole possono apportare una quantità di vitamina C pari a quella contenuta in un'arancia!) favorisce l'assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi e per i muscoli, e la produzione di collagene, una proteina che previene le rughe e rafforza i capillari riducendo ritenzione idrica e cellulite.

Questa azione antiritenzione viene potenziata dal potassio, un minerale di cui le fragole sono ricche.



Le fragole sbiancano e proteggono i denti



Le fragole contengono xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili di un alito cattivo.



Le fragole sono antiossidanti e mantengono giovani



Le fragole sono state inserite tra i super cibi che "mantengono giovani" nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall'USDA (il dipartimento dell'agricoltura statunitense), per il contenuto record in sostanze antiossidanti benefiche per la salute.



Le fragole fanno bene al cervello



Alcune ricerche hanno dimostrato che, grazie al loro contenuto di acido folico, le fragole sono utili per il mantenimento della memoria.



Guida all'acquisto delle fragole

- Preferisci un prodotto italiano e acquista le fragole quando sono di stagione, in primavera.



- Scegli le fragole turgide con colore rosso vivo e uniforme, e con picciolo ben attaccato al frutto.



- Se le acquisti le fragole in vaschetta, controlla che non vi siano frutti ammaccati o ammuffiti, perché nel giro di poco la muffa si può estendere a tutta la confezione.



VANTAGGI PER LA SALUTE



Come tutti i frutti di bosco, le fragole sono ricche di elementi nutritivi vitali e contengono poche calorie. Perciò sono indicate per chi ama i dolci e vuole mantenersi in linea. In cento grammi di frutti ci sono solo 27 calorie. Sono poi, una ricca fonte di potassio, fibre idrosolubili e flavonoidi.



Le fragole sono un ottimo concentrato di acido ellagico: un efficace anticancro. Una ricerca scientifica colloca, infatti, le fragole al primo posto tra gli alimenti ad alta azione protettiva per l’organismo.



Sulla superficie delle fragole si trovano tanti piccoli acheni, che sono i semi del frutto. Questi svolgono un’azione stimolante per l’intestino e perciò sono consigliate a chi soffre di stitichezza.





In 100 grammi di prodotto troviamo



•Proteine = 0,8

•Carboidrati = 5,3

•Grassi = 0,1

•Calorie = 27
 
PER SAPERNE DI PIU’…

E’ una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Rosacee, la fragola ha polpa di sapore acidulo per la presenza di acido citrico. E’ ricca di vitamina C e sali minerali, ha un bassissimo contenuto di calorie.



In commercio si trovano le qualità piu grandi chiamate fragoloni, prodotti da varietà ricavate attraverso ibridazione con specie americane. Le fragole più piccole, invece sono quelle che crescono nel sottobosco e sono più pregiate rispetto alle altre qualità.



Poiché crescono a contatto con il terreno, possono trattenere antiparassitari e batteri, quindi è bene lavarle accuratamente prima del consumo
Varietà
Esistono numerose varietà. Si suddividono in unifere che danno frutti grossi una sola volta e solo in autunno, e varietà rifiorenti che producono frutti più piccoli dalla primavera fino all'autunno.



Il periodo di raccolta quindi, varia a seconda se la coltura è protetta o in pieno campo, della latitudine e dalla varietà.



La fragola di campo è a frutto piccolo e medio, più adatta per la preparazione di macedonie e conserve, mentre la fragola di bosco (coltivata anch’essa), si conserva più a lungo, poiché più consistente.



In ogni caso non ci sono differenze nutritive fra fragoline di bosco e fragole.



Tra le varietà più specifiche ci sono la Gorella a forma di cuore, la Pocahontas di forma rotonda e la Belrubi dalla forma allungata.



Famose in tutto il mondo sono le fragoline di Nemi (Roma), vedi il sito ufficiale di Nemi per la Sagra delle fragole.



La fragola più ricercata è però la selvatica, o fragolina di bosco, originaria dell'Europa e della Siberia: cresce nei boschi, nelle radure e nei luoghi erbosi, fino a 1800 m di altezza. Viene coltivata soprattutto in Trentino e il periodo di raccolta va da giugno a settembre.



La pianta
La pianta è perenne di origine europea (zone alpine), asiatica e dell’America del nord e del sud, appartiene alla Famiglia delle Rosaceae, sottofamiglia Rosoideae, genere Fragaria.

Origine
Zone alpine europee, dell'America del nord e del sud.

Il nome
I romani la apprezzavano particolarmente e grazie al suo profumo intenso la chiamarono fragrans.


Stagionalità
Sono reperibili da aprile a giugno. Le prime a comparire sono le cosiddette fragoline di bosco.
Reperibilità

Facile da aprile a giugno

Come scegliere
 Devono essere sode, e di colore rosso uniforme.

Nel caso presentino parti bianche o verde chiaro, significa che la fragola è ancora acerba. Se l'acquistate in vaschetta controllate che non ci siano frutti ammaccati o ammuffiti.

Il picciolo deve essere ancora attaccato al frutto.

La dimensione della fragola non conta, tutte le fragole grandi e piccole sono ugualmente dolci e succose.

Come pulire le fragole
Se non devono essere consumate subito è meglio non lavarle e non eliminarne il picciolo e non condirle.

Devono essere lavate velocemente sotto l'acqua, tolta la rosetta di foglie con un movimento di torsione. NON METTERLE A BAGNO!
 Per pulirle più accuratamente si può aggiungere all'acqua del risciacquo, del limone o del vino bianco.

8 commenti:

  1. Complimenti per lo splendido e interessantissimo post! Quante cose non sapevo sulle fragole! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. non sai quanto amo le fragole, ne mangio tutti i giorni finchè è stagione, rigorosamente italiane e rigorosamente nature, senza condimenti o panne o creme, forse istintivamente sapevo di tutte queste proprietà! sei stata precisissima, buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Guarda, son golosa di fragole e adesso le mangio anche più contenta ! Complimenti per la ricerca, grazie !

    RispondiElimina
  4. Che bello sapere che finalmete si può essere ghiotte di qualcosa che non fa male ...anzi.
    Paola le tue parentesi "didattiche " sono sempre gradite epiene di notizie interessanti

    RispondiElimina
  5. mi sa che mangero' fragole da qui a che non finisce la stagione!
    grazie per le info! che facessero bene lo sapevo ma addirittura cosi' tanto!!!
    buona domenica!

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutte e buona domenica!

    Ringrazio del passaggio e dei graditi commenti:

    Lady Boeheme

    dauly

    Rossella

    Elena

    Shade

    un bacio e a presto!

    RispondiElimina
  7. Adesso che ho letto questo post mi sento autorizzata a fare la solita scorpacciata di fragole, non sapevo avessero tutte queste virtù!

    RispondiElimina
  8. ... ma soprattutto sono buone e sono l'unico frutto che mangia mio marito, quindi ne consumiamo a go go. Bacioni cara!!!

    RispondiElimina

Grazie della visita al mio blog, e grazie in anticipo dei vostri graditissimi commenti :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

visite


contatore

.

Acquista o regala il mio libro di ricette

Acquista o regala il mio libro di ricette
clicca la foto