Elenco ricette per Etichetta

Salati

Pasta fatta in casa

Fragole

Dolci per la colazione

Incido su commissione il vetro: bicchieri, vasi, finestre, specchi, ecc Clicca la foto

mercoledì 6 marzo 2013

Red Velvet Cake


 Voglio una torta rossa!!!

eccola...
...anzi son due! ;)



Sinceramente a me queste tortine sono piaciute tantissimoooo!
:)

Come può non piacere ad una pittrice una torta rossa?

Bellissimo questo colore caldo
 (forse l'originale non era rosso fuoco...ma a me piaceva che fosse così!), 
e la fragranza della base che contrasta con la crema di formaggio!!!
 ( volete la verità?...l'ho gradita mooolto meno!)

Vi consiglio di farla almeno una volta nella vita 
;)

"Anche se nessuno sa esattamente quando e dove la Red Velvet Cake ha avuto origine si dice che la sua ricetta ha cominciato a circolare negli USA nel 1920.
La leggenda dice che Dean Blair ha ottenuto la ricetta una mattina, quando ha preso l'autobus a San Jose (una cittadina californiana a Sud di San Francisco). Poco dopo una signora salita sullo stesso autobus ha cominciato a distribuire foglietti con la ricetta della *Red Velvet Cake*. Ha detto che era stata a New York e cenato al Waldorf-Astoria dove avevano questa torta. Tornata a San Jose, aveva scritto in albergo per chiedere il nome dello chef che aveva creato la torta, chiedendone la ricetta. Con la ricetta lo chef inviò anche un conto di 350 $. Sentito anche un parere legale la signora pagò la somma perchè non aveva chiesto in anticipo se ci sarebbe stato un costo per il servizio, e se si, quanto sarebbe stato. Di conseguenza la Signora pensò che distribuire la ricetta sarebbe stato un buon modo per pareggiare i conti con lo chef. Per questo la Red Velvet  anche conosciuta come Waldorf-Astoria Cake o $ 100 Cake, $ 200 Cake ecc.."


Ricetta della sola torta copiata pari pari, dal blog di Stella


Ingredienti per la torta: 

250 gr farina 00 setacciata
mezzo cucchiaino di sale

2 cucchiai rasi di cacao amaro

110 gr burro a temperatura ambiente

300 gr di zucchero semolato

2 uova grandi

1 cucchiaino di estratto di vaniglia pura

240 gr panna acida o yogurt o latticello (io ho fatto meta' latte e meta' yogurt)

colore alimentare rosso Chistmas Red della Wilton, q.b.

1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio




Procedimento:

Accendere il forno a 180 gradi statico. Imburrare ed infarinare 2 tortiere cm 20.In una ciotola mescolare sale, cacao e farina setacciati.

Montare il burro morbido (a temperatura ambiente) e lo zucchero, aggiungere uno alla volta le uova fino ad avere una battuta ben montata e gonfia. Unire la vaniglia. Io mi trovo meglio a montare per bene, almeno 10-15 minuti con la planetaria, le uova con lo zucchero, e poi aggiungo il burro.
Colorare la panna acida con il colorante. Unirla alla battuta di burro con velocità al mimino alternandovi il composto di farina. A parte amalgamare in un bicchiere l'aceto e il bicarbonato, appena frizza aggiungetelo all'impasto, amalgamare uniformemente. Mettere l'impasto in 2 teglie e cuocere per 25-30 minuti in forno statico. Fare la prova stuzzicadenti, se esce umido far cuocere 5 minuti in più. Comunque vale la regola che l’impasto è perfettamente cotto quando si stacca da solo dai bordi laterali delle teglie.
Dopo 10 minuti che è uscita dal forno staccare i 2 dischi dalle teglie e farli raffreddare su una gratella. Far raffreddare bene, e' consigliabile cuocere la sera, e farcire la mattina, dopo aver riposato per bene in frigo.
Tagliare i 2 dischi per formare i 4 strati e farcire con la crema.
Se avete l’attrezzo per tagliare le torte non avrete problemi, altrimenti dotatevi di un grande coltello seghettato da pane e tagliate i dischi il più regolari possibili.


Invece di usare la torta grande, ho ricavate tre piccole tortine con un coppa pasta, ma è sufficiente un bicchiere grande e un coltello per farlo ;)


Ne ho farcite e decorate due su tre tortine, il resto l'ho mangiato "nature" :))


Frosting:

300 g di zucchero a velo setacciato, 
50 g di burro morbido, 
200 g di formaggio tipo Philadelphia

Mescolare  lo zucchero con il burro, unire poi il formaggio montando bene fino ad ottenere una crema liscia e con l'aiuto di una sacca da pasticcere mettere questa crema sui pasticcini e decorare con le briciole rosse.


4 commenti:

  1. devo essere sincera ogni volta che la vedo non mi ispira molto, perchè sembra quasi finta...ma se dici che almeno una volta nella vita va provata ti prendo in parola...e segno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragioni, noi italiani non siamo abituati a mangiare e a vedere questi dolci americani così scenografici e dal sapore particolare. Però se sei curiosa, una volta la devi assaggiare! ciaooo

      Elimina
  2. Sei stupenda.. e che meraviglia ti è uscita! Scenografica e sicuramente deliziosa!! <3 Un abbraccio stretto e un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely :) adoro i colori, la vita calda e allegra anche in una torta rossa fiammante ;) Ti auguro una dolce notte e un buon risveglio :)) ciaoooo

      Elimina

Grazie della visita al mio blog, e grazie in anticipo dei vostri graditissimi commenti :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

visite


contatore

.

Acquista o regala il mio libro di ricette

Acquista o regala il mio libro di ricette
clicca la foto