Primi piatti

Dolci vari

venerdì 29 ottobre 2010

Risotto alle castagne


Questo è il mio primo risotto alle castagne che ho cucinato e mangiato...e, devo dire che mi è piaciuto molto. Io non ho usato il solito riso bianco carnaroli ma uno con tre cereali: riso orzo e farro di una famosa marca.



Ingredienti:


Per 6 persone



500 g riso Carnaroli o Arborio

1 cipolla finemente tritata

1 litro e mezzo di brodo bollente (va bene anche quello di dado)

400 g di castagne fresche

sale q.b
pepe nero macinato al momento

 burro q.b.

Per prima cosa fate bollire le castagne incise per tutto il perimetro in abbondante acqua leggermente salata per circa 10 minuti. Scolatele e, sbucciatele privandole anche della pellicina interna bianca. Infine spezzettatele grossolanamente.

Procedete ora a fare il risotto facendo sciogliere, a fuoco basso, il burro e quando si sarà sciolto, aggiungendo la cipolla che farete imbiondire mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per non farla bruciare.

Aggiungete il riso e girandolo sempre, fategli bene assorbire il burro. A questo punto alzate il fuoco e bagnate il riso con 2 mestoli di brodo bollente e le castagne; mescolate sempre e, quando questo sarà quasi assorbito, aggiungetene altri 2 mestoli. Questa operazione verrà ripetuta per 3 o 4 volte.

Trascorsi 15 minuti, dovete assaggiare il riso molto di frequente per essere sicuri che non scuocia e, se necessario, salatelo a vostro piacimento. Se i chicchi risultano ancora duri, aggiungete mezzo mestolo di brodo alla volta e lasciate finire di cuocere. Ricordatevi di girarlo sempre!

Una volta cotto, toglietelo dal fuoco, mantecatelo con il burro e servitelo subito cospargendolo con del parmigiano, se piace ( io non l'ho messo perché volevo sentire il profumo delle castagne)

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!
E' espressamente vietato riprodurre (eccetto che per uso privato e non commerciale), pubblicare, trasmettere, distribuire, mostrare, muovere, cancellare, aggiungere, modificare, vendere il materiale contenuto in questo sito o parte di esso. E' altresì espressamente vietato usare o mostrare il materiale contenuto in questo sito internet e stabilire un link alle pagine interne o al materiale contenuto in questo sito in altri siti internet senza citare la fonte e senza previo permesso della titolare.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Paola Brunetti, autrice del blog La cucina di Paola Brunetti, e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.