Elenco ricette per Etichetta

Salati

Pasta fatta in casa

Fragole

Dolci per la colazione

Incido su commissione il vetro: bicchieri, vasi, finestre, specchi, ecc Clicca la foto

venerdì 11 aprile 2014

Pizza al formaggio o crescia di Pasqua marchigiana, speciale con noci e salame, cotta nella terracotta


Questa è una ricetta che ho già postato crescia di Pasqua, ma quest'anno ho voluto cambiarla un po...
Ho aggiunto alla già ricetta buonissima classica, del salame e le noci, e non ho messo olio ma più latte.

Ho visto subito che la pizza è uscita dallo stampo più leggera  e poi anche al palato era davvero squisita, "formaggiosa" e croccante con le noci. A me piace anche abbastanza "pepata" con il pepe nero macinato al momento, e questa nuova versione è ottima da sola, e poi voglio aggiungere che non da quel senso di pesantezza classica che si ha, dopo avere mangiato la prima fetta, ne mangeresti un'altra, e poi una'altra.
Poi facciamo se possibile una bella passeggiata, visto queste belle giornate primaverili :)

Lo stampo in terracotta è della ditta
anche questo sicuramente ha contribuito alla bontà di questa pizza ;)

Ingredienti:
 le variazioni sono in rosso

4 uova

gr 350 farina 0

1/2 bicchiere di latte tiepido 1 bicchiere

gr 63 di lievito di birra ( 2 cubetti e mezzo)

1/2 bicchiere di olio di semi di mais non l'ho messo

gr 130  pecorimo romano grattuggiato

gr 130 parmigiano grattugiato

gr 200 di emmenthal a pezzi

sale, pepe q.b.

2 fette spesse a dadini di salame tipo Milano

20 gherigli (più o meno) di noci a pezzettoni

Mescolare 4 tuorli con il latte tiepido, nel quale è stato sciolto il lievito di birra e l'olio. Unire i formaggi grattugiati e poco alla volta la farina. Aggiustare di sale e pepe e aggiungere i 4 albumi montati a neve ferma e mettere nell'impasto i pezzi di emmenthal. Sistemarlo in uno stampo unto, tipo quello da panettone,  e portare a lievitazione fino quasi al'orlo dello stampo. Cuocere in forno a 150° finché non si sente forte l'odore di formaggio, poi alzare a 180° e portare a cottura ( verificare con lo stecchino).




Dopo aver messo l'impasto negli stampi leggermente unti d'olio, li ho messi nel forno spento, nel ripiano mediano del forno.


L'ho accesso subito alla temperatura di 70 gradi ed ho atteso che  lievitassero, fino all'orlo dello stampo.


Raggiunta la lievitazione desiderata ho alzato la temperatura a 150 gradi finchè non sentito forte uscire dal forno un buon odore di formaggio, allora a quel punto ho alzato di nuovo la temperatura a 180 gradi fino a cottura completa.
Non so dirvi i tempi necessari, dipende dai forni che abbiamo in casa, comunque vi consiglio sempre la prova stecchino in centro. 


1 commento:

  1. Giusto oggi ho usato la tua ricetta per farla anche io!
    Di solito però non metto le noci, che pue mi piacciono tanto, perchè la mia bimba non le gradisce. Domani sarà divorata! Baci e Buona Pasqua.

    RispondiElimina

Grazie della visita al mio blog, e grazie in anticipo dei vostri graditissimi commenti :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

visite


contatore

.

Acquista o regala il mio libro di ricette

Acquista o regala il mio libro di ricette
clicca la foto