Primi piatti

Dolci vari

martedì 12 febbraio 2013

Millefoglie di cresciarelle salate e dolci





Ho fatto di nuovo le cresciarelle, ma questa volta in versione particolare...


A Fano sono chiamate "cresciole"

Era una ricetta che avevo in mente di cucinare da tanto tempo, tramutare un dolce in salato...
anche se in realtà l'impasto è neutro, 
e solo a cottura ultimata si può scegliere se metterci il sale o lo zucchero!


Ho fatto l'impasto con:
gr 200 farina 00
2 uova intere
2 cucchiai di vino bianco.

Ho impastato bene, poi l'ho lasciato riposare coperto per trenta minuti.
Poi ho fatto le strisce con la macchina per la pasta e fritto in olio di arachide.


Per la fantastica versione salata:

Un cresciarella salata (sopra dopo fritte, c'ho messo il sale fine), sopra c'ho messo dei fiocchi di latte, ben scolati, peperoncino macinato, erba cipollina e peperoni sott'aceto, e ho ripetuto tutto per tre strati golosissimi!!!


Per la versione dolce:

Cresciarella, marmellata di fragole VIS, granella di nocciole, per due strati, e l'ultimo l'ho ricoperto di cacao amaro e pezzi croccanti di cioccolato bianco.
P.S. La mia barboncina Lulù è stata sempre attentissima... e sperava tanto che cadesse qualcosa da lei, anche se i dolci con me non li ha mai mangiati!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!

Sono dispiaciuta e arrabbiata di vedere le mie ricette in giro nel web, copiate pari pari...Basta!
E' espressamente vietato riprodurre (eccetto che per uso privato e non commerciale), pubblicare, trasmettere, distribuire, mostrare, muovere, cancellare, aggiungere, modificare, vendere il materiale contenuto in questo sito o parte di esso. E' altresì espressamente vietato usare o mostrare il materiale contenuto in questo sito internet e stabilire un link alle pagine interne o al materiale contenuto in questo sito in altri siti internet senza citare la fonte e senza previo permesso della titolare.
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Paola Brunetti, autrice del blog La cucina di Paola Brunetti, e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.